Website

Studiare meglio, Studiare tutti

Prima infanzia, Scuola di Base, Dispersione, Pluriclasse, Diritto allo Studio- relatore del tema: Marco Rossi Doria, dirigente scolastico (correlatore: Pancrazio Toscano) Oggi i bambini devono imparare presto e bene, fin dalla prima infanzia e proseguendo nelle scuole primarie, per avere una base solida su cui formarsi per la vita. Questa istruzione di base è irrinunciabile e rivolta a tutti e a ciascuno, secondo quanto previsto, in modo innovato ed articolato, dalle nuove indicazioni per il curriculum, dai 3 ai 14 anni. Quando è fatta bene, con un approccio metodologico largamente laboratoriale e una didattica ricca e rigorosa insieme, la scuola di base consente a ogni nostro bambino e ragazzo di possedere gli strumenti per continuare ad apprendere con pieno profitto e orientarsi nella prima grande scelta della vita, quella delle scuole superiori. E’ per questo che diventa importante riflettere sui temi della preparazione e riflessione dei docenti in merito a come si apprende oggi, ai campi comuni tra più discipline, ai nuovi media per l’apprendimento, alla relazione tra scuola come comunità che accoglie e scuola come comunità che propone sapere e competenza. L’impegno contro la dispersione scolastica - che nella nostra regione registra ancora numeri troppo importanti – richiede di dare importanza a relazioni sane tra famiglie e scuole, di curare buona scuola, di seguire ogni ragazzo e ragazza e di curarne i bisogni educativi. Occorre poi ripensare il sistema delle classi, nelle città come nei piccoli comuni, affinché metta in condizione studenti e famiglie di frequentare la scuola in maniera agevole e promettente. A che punto siamo su ciascuna di queste sfide?

Tags

Voting

7 votes
8 up votes
1 down votes
Active
Idea No. 3